Il debutto di Vittoria Alata agli assoluti di Riccione

a cura dell'Ufficio Stampa della SCGS

 

La Vittoria Alata, la società fondata nell'autunno del 2011 dalla SCGS insieme a Rezzato Nuoto, Franciacorta Nuoto ed Europa Sporting Club, ha debuttato nel nuoto che conta, con gli atleti qualificatisi per i Campionati Italiani Assoluti che si sono svolti a Riccione.

Bene l'atleta di punta, il ranista Parisi, qui di seguito il racconto del dt della Vittoria Alata, Giuseppe Scamacca:

"Data la vicinanza con i campionati regionali, decidiamo di rinunciare ai 50 e puntare tutto sui 100 e 200 rana, scelta azzeccata visto che Parisi centra entrambe le finali, chiudendo i 100 al settimo posto con il proprio personale 1.02.58 e i 200 al sesto posto con un ottimo 2.15.95.
Diciamo che nei 100 si cercava di abbattere finalmente il muro del 1.03; centrato l'obiettivo sin dalla qualifica, in finale il ragazzo ha migliorato ancora passando un po' più forte del mattino e chiudendo ancora meglio.
Nei 200 c'è invece una condotta di gara un po' più guardinga, infatti passa nono ai 100, poi rimonta fino al settimo posto ai 150 e chiude sesto, non riuscendo a completare la rimonta su Bossini, agguantato ai 175; poi è finita la benzina e finisce con un onorevole sesto posto." 

E per quanto riguarda gli altri?

"Per quanto riguarda la partecipazione di Cademartori e Sciola è stata un po' sotto tono, per via di malanni di stagione capitati troppo in prossimità dei Campionati per essere smaltiti totalmente. Un po' di rammarico invece per la mancata partecipazione di Marchetti nei 50 rana; infatti visto il non altissimo livello, la finale A era un traguardo per lui raggiungibilissimo, ma non potevamo saperlo prima e siccome ha iniziato ad allenarsi da solo un mese, va bene così!".